22 luglio 2010

Ove l'Amore è Fobia



Vorrei questo mondo poter lasciare
per divenir un pensiero morto,
e la tua memoria abbandonare,
perché il caos in me è sorto…

Più scriver non dovrei
ma di parole il silenzio adorno,
per l’ignoto salpar vorrei
senza mai più far ritorno..

Nella mente qualcosa sta nascendo,
delle più nobili forme è stata benedetta
ed essa il mio cuor sta tentando,
è malinconica e perfetta…

Ascolta, la musica sta finendo,
non c’è più tempo per fuggire,
il suo seme in me sta spargendo,
essa finirò con l’amare.

Questa par follia,
parole grevi in decadenza,
è una fine melodia
che vitrea rende la speranza.

D’una sirena questa è la poesia,
 ad ascoltar la fine resto,
ove l’amor è fobia,
ed il buio persin di giorno desto.




1 commento:

  1. questa è bellissima,
    complimenti sei molto bravo

    RispondiElimina